Bandi Regione Emilia Romagna

 
mail
Newsletter 18 Dicembre 2017
            

                                                 

 

                         BANDI REGIONE EMILIA ROMAGNA

 

                         

Contributi a fondo perduto per liberi professionisti 

Il bando è finalizzato a consentire l’erogazione di finanziamenti a fondo perduto a favore dei richiedenti per comprare infrastrutture informatiche e digitali e per la loro manutenzione, brevetti e licenze, per spese collegate a siti web, ottimizzazione della connettività di rete, processi di digitalizzazione e dematerializzazione, sviluppo di iniziative per la sicurezza  informatica, per fatturazione elettronica, per il cloud computing, per il business process. 

E' rivolto a:

  • Liberi professionisti ordinistici, titolari di partita Iva, esercitanti attività riservate, iscritti ai sensi dell’art.2229 del codice civile a Ordini o Collegi professionali e alle rispettive Casse di previdenza, che operano in forma singola, associata o societaria.
  • Liberi professionisti non ordinistici titolari di partita Iva, autonomi, operanti in forma singola o associata di “studi formalmente costituiti“ (esclusa la forma di impresa). 

I progetti dovranno avere una dimensione minima di investimento pari ad € 15.000,00.

Il contributo è concesso nella misura del 40% dell’investimento ritenuto ammissibile fino ad un massimo di € 25.000,00.

 La presentazione della domanda potrà essere effettuata dal 3 maggio al 31 maggio 2017 e dal 12 settembre al 10 ottobre 2017.

 

 

Sturt up innovative 2017 

Il bando, intende sostenere l'avvio e il consolidamento di start up innovative ad alta intensità di conoscenza, in attuazione della Strategia regionale di specializzazione intelligente (S3) che individua come prioritari i settori: agroalimentare, edilizia e costruzioni, meccatronica e motoristica, industria della salute e del benessere, industrie culturali e creative, innovazione nei servizi.

Il bando, con una dotazione finanziaria di 4.500.000 euro, si rivolge alle piccole e micro imprese regolarmente costituite come società di capitali (incluse Srl, uninominali, consorzi, società consortili, cooperative).

Tipologie di intervento:

- A ( AVVIO ): progetti per la realizzazione dei primi investimenti necessari all'avvio dell'impresa e alla messa su mercato di prodotti/servizi; costituzione, dal 1 gennaio 2014; durata, 12 mesi; spese ammissibili, in base alle azioni sviluppate, non inferiori a 80mila e 50 mila euro.

- B ( ESPANSIONE ): progetti per l'espansione di start up già avviate; costituzione dal aprile 2012; durata massima 18 mesi; spese ammissibili, in base alle azioni sviluppate, non inferiori a 150mila e 80 mila euro.

Il contributo, in conto capitale, corrispondente al 60% della spesa ammissibile.

Interventi ammessi

Per gli interventi di tipologia A sono ammessi costi riguardanti:

  • macchinari, attrezzature, impianti, hardware e software, arredi strettamenti funzionali;
  • affitto e noleggio laboratori e attrezzature scientifiche (massimo 20% del costo totale
  • del progetto);
  • acquisto e brevetti, licenze e/o software da fonti esterne;
  • spese di costituzione (max 2.000 euro);
  • spese promozionali anche per partecipazione a fiere ed eventi (massimo 25.000,00 €);
  • consulenze esterne specialistiche non relative all’ordinaria amministrazione.

Per gli interventi di tipologia B sono ammessi costi riguardanti:

  • acquisizione sedi produttive, logistiche, commerciali. Le imprese con sede legale esterna alla Regione Emilia-Romagna potranno acquistare solo sedi produttive nel territorio regionale (max 50% costo);
  • macchinari, attrezzature, impianti, hardware e software, arredi strettamente funzionali;
  • spese di affitto e noleggio laboratori e attrezzature scientifiche (massimo 20% del costo totale del progetto);
  • acquisto e brevetti, licenze e/o software da fonti esterne;
  • spese promozionali anche per partecipazione a fiere ed eventi (massimo 10% del costo totale del progetto);
  • consulenze esterne specialistiche non relative all’ordinaria amministrazione. 

Le domande possono essere presentate dal 10 maggio 2017 al 30 novembre 2017 esclusivamente online.

 

 

Contributi per diagnosi energetiche e sistemi di gestione dell'energia

Interessante opportunità di contributo per le aziende che intendono valutare ed investire per ridurre i costi energetici: un bando dedicato a quelle realtà che intendono effettuare una diagnosi energetica o adottare un sistema di gestione dell'energia conforme alle norme ISO 50001.

Risorse disponibili € 2.288.000.

Il contributo è finalizzato a coprire il 50% delle spese ammissibili.

Ogni impresa può presentare fino ad un massimo di 2 domande di contributo ed ogni domanda deve riguardare un unico sito produttivo localizzato nel territorio della Regione Emilia Romagna.

E' possibile presentare la domanda dal 10 aprile al 30 giugno 2017.

 

 

Contributi per la promozione dell'export e la partecipazione ad eventi fieristici

Bando dedicato alle aziende che intendono rafforzare la loro presenza sui mercati internazionali.

La misura si rivolge ad imprese (o reti formali di imprese) non esportatrici abituali che intendano realizzare un programma strutturato di internazionalizzazione o ad imprese (o reti formali di imprese) che intendano partecipare ad almeno 3 fiere all’estero.

Per la misura A, dedicata alle imprese non esportatrici abituali, il contributo a fondo perduto è corrisposto nella misura massima del 40% delle spese ammissibili, con un sistema incrementale che può portare tale percentuale al 45% se il progetto prevede la creazione di nuova occupazione.

Per la misura B, dedicata a chi intende realizzare fiere all'estero, il contributo massimo sarà pari al 30% delle spese ammissibili.

La domanda può essere presentata dal 15 maggio al 15 giugno 2017 e dall’11 settembre 2017 all’11 ottobre 2017.

 
 
                                    

     

 

          

Per essere sempre informati su notizie  e scadenze fiscali, credito alle imprese, novità per le famiglie, per i professionisti e i giovani, statistiche, finanziamenti e molto altro.

Seguici anche su www.confesercenti.org 

Tutela dei dati personali                                                                                 
Ricevi questa e-mail in quanto associato Confesercenti Reggio Emilia e hai acconsentito alla ricezione di nostre comunicazioni. Come previsto dall'art. 13 del D.lgs. 196/2003 informiamo che i dati personali forniti sono trattati in modo lecito e secondo correttezza e il trattamento é finalizzato all'invio di materiale informativo o promozionale rivolto agli associati. Titolare del trattamento è Confesercenti Reggio Emilia con sede a Reggio Emilia, Via Ginzburg 8 - Tel. 0522 562211 mail confesercenti@confesercenti.org

Ai sensi dell'articolo 7 del D.Lgs. 196/2003, in ogni momento puoi esercitare i tuoi diritti nei confronti del titolare del trattamento, inviando una richiesta all'indirizzo sopra riportato, con la descrizione cancella o rimuovi.

 
 
 
--
www.confesercenti.org | Contattacimessage
--
 
Powered by AcyMailing